Venere in Acquario

Il mese di Marzo 2019 si apre con l’ingresso di Venere nell’undicesimo segno zodiacale.

Ricordiamo sempre che parliamo di sistema Tropico.

Il pianeta, ritenuto il simbolo della piccola fortuna già dagli antichi, è associato alla bellezza, alla percezione dell’amore e del desiderio, all’arte, all’apprezzamento, all’armonia interiore, al denaro e all’unificazione degli opposti.

Il segno dell’Aquarius appartiene alla triplicità dei segni di Aria e alla quadruplicità dei segni fissi. Maschile, governato da Urano e Saturno.

Venere in questo segno è connessa al piacere dell’assoluta libertà (propria) di idee, di scelte, di modelli da seguire, di gusti e di bisogni.

Scevra dalla passione della carne, o meglio dal conciliare il corpo con la mente nella danza dell’amore e della natura, come la Venere in domicilio in Toro vuole e vive, dove ciò che è terreno e carnale è innalzato e sublime, ma lontana anche dalla forma estetica e dal desiderio di conciliazione del segno della Bilancia. Questa Venere parla, pensa, scrive, comunica, in modo assolutamente lontano dai bisogni individuali comuni di attaccamento e dipendenza. Cerca il bello nello straordinario.

L’unico vero bisogno è quello di seguire la sua idea di libertà e assoluta indipendenza dal sentire comune. Le regole vanno riscritte, non infrante.

Perché Saturno è pur sempre il primo maestro del segno e di regole, lui se ne intende. Ne consegue che, spesso, l’Aquario ( è corretto anche senza la c) non è così controcorrente come sembra, ma piuttosto forte e distaccato al punto giusto da poter diventare un maestro di nuove regole, riscritte ovviamente secondo il suo personale sentire.

Urano dal giorno 6 sarà nel segno del domicilio di Venere (Toro) e Venere a sua volta nel segno di Urano (Aquario) Comunicazione che in Astrologia si chiama “mutua ricezione”.

Un mese in cui nasceranno, probabilmente, grandi innovatori che vivranno l’amore come forma di rinnovamento? Si spera.

Chi ha Venere in Aquario ama attraverso la sua idea personale di umanità, l’amore è un concetto non una emozione, in verità, ama poco l’uomo, inteso come essere comune e mortale con i suoi pregi e difetti, e per uomo si intende anche Donna, sia chiaro.

L’umanità è spesso nel suo immaginario un concetto ampio, che mal si sposa con la natura limitata dell’essere umano, è giusto affermare che per questa Venere l’Amore è un concetto universale, troppo ampio per relegarlo ai limiti umani, che spesso supera, vivendoli ovviamente come tutti gli altri umani, con il distacco emotivo.

Per la Venere in Aquario il piacere nasce prima dalla mente, dalla sua “idea” di piacere e dalla proiezione che una novità produce, ma attenzione a chiamarla “Venere libertina”.

L’amore libero è un concetto assolutamente personale, in questa posizione troviamo persone assolutamente fedeli, come persone non fedeli, tuttavia, troveremo sempre persone che non tollerano nessuna ingerenza nella loro vita privata e che sapranno allontanarsi tranquillamente da chi non concede totale autonomia e libertà, e anche da chi non rappresenta una reale e concreta opportunità di crescita e miglioramento personale, anche sociale. Non è opportunismo, ma semplicemente distacco da ciò che lede. Ottima qualità per non vivere da “vittima nei rapporti”. Una Venere lucida e determinata quando serve distaccarsi da persone e situazioni che non la mettono a suo agio e non la fanno sentire libera di muoversi.

Come Venere in un segno di Aria è predisposta alla comunicazione, non di rado si informa, scrive, legge, parla e cerca nelle persone un contatto intellettuale, le parole sono importanti. Ama frequentare persone diverse e dalle quali trarre il massimo piacere e supporto.

Essendo nella quadruplicità dei segni fissi, ha un naturale bisogno, strano a dirsi, di punti fermi, di porti sicuri, nonostante il suo girovagare, in cui tornare. Chi ha Venere in Aquario, per stare bene ha bisogno di sentirsi libero, ma non disdegna chi le offre concretamente un punto di riferimento solido; Saturno ha le sue esigenze.

Il talento di questa Venere è l’assoluto disincanto con il quale affronta e risolve i problemi, proiettandosi nel futuro e spesso grazie all’aiuto di persone amiche.

Chi ha Venere in Aquario NON si lascia possedere da nessuno, concede il necessario.

L’amicizia è il suo dono e la sua virtù più nobile.

Il transito è veloce, dura circa 26 giorni.

Piccoli momenti di serenità per i segni di Aria e soprattutto per l’Aquario, che con Marte in Toro si sente sotto pressione per mille motivi.

Venere viene in soccorso, regalando piccole gioie e momenti in dolce compagnia. Potrebbe anche essere un buon momento per concedersi un piccolo lusso o per ricevere un dono inaspettato.

I transiti di Venere sono indicativi di alcuni aspetti della vita che hanno bisogno di una sferzata di ottimismo e positività, da sempre il pianeta è associato alla fortuna, seppur in modo meno evidente di Giove, tuttavia il suo passaggio, se è sottolineato da aspetti positivi, evidenzia sempre un miglioramento in atto, nella casa e verso il pianeta ricevente.

Vediamo in cosa possono consistere realmente i suoi effetti, attraverso i segni e le case.

Prima casa:

L’effetto di Venere di transito nella prima casa sottolinea un momento molto importante, è l’inizio di un nuovo ciclo, di solito positivo, che ha a che vedere con le simbologie del pianeta.

Ci sentiamo più aperti e ricettivi all’amore e ai sentimenti, mostriamo di noi un lato più morbido, più incline ai rapporti affettivi, il nostro aspetto fisico tende a migliorare, noi siamo più auto-indulgenti.

La prima casa è una casa angolare, l’inizio della suddetta casa (cuspide) coincide con il nostro Ascendente, ed è quindi estremamente significativa per il nostro percorso di vita, tutto ciò che transita in prima casa è in evidenza maggiore.  Venere è il pianeta della bellezza, dell’amore e della “piccola fortuna” bisogna ritenere il passaggio del pianeta un momento molto importante a livello personale, siamo rivolti verso il bello ed a percepire gli aspetti positivi di noi stessi.

Il transito, sovente, sottolinea l’arrivo di buone notizie riguardanti i soldi, l’amore e la nostra realizzazione affettiva, in questo periodo inizia una nuova attività che ci procura piacere, un interesse, un hobby, qualcosa che ci fa stare meglio.

Si è molto più propensi a soddisfare le esigenze del lato ludico, spesso il passaggio del pianeta coincide con l’inizio di una cura per il nostro corpo, per migliorarne l’aspetto estetico.

Se Venere è in aspetto positivo a un luminare (sole e luna) gli effetti benefici del transito sono potenziati, è possibile che si riceva una protezione molto importante.

Durante il passaggio di Venere nella prima casa, si materializza un evento positivo, anche se, apparentemente, sembra qualcosa di poco valore, l’evento ci procurerà un, seppur minino, senso di benessere e di soddisfazione personale, regalandoci momenti sereni, dove stiamo bene con noi stessi, poiché sentiamo che le cose belle possono accadere e ne apprezziamo tutto il significato.

Quando l’aspetto di transito è in relazione con la luna, sono le emozioni a fare da catalizzatore per il nostro benessere psicofisico, mentre se l’aspetto riguarda il sole, saranno le nostre energie attive e la nostra autostima a essere messe in risalto.

Seconda casa:

L’effetto di Venere di transito nella seconda casa potrebbe sottolineare un momento positivo per le nostre finanze, possibile che avvenga un’entrata economica, anche inaspettata, se stiamo aspettando di entrare in possesso di una somma di denaro, spesso il passaggio del pianeta in questa casa sottolinea il momento in cui ciò avviene, a patto che non ci siano altri aspetti di tensione. Se il passaggio di Venere sottolinea dissonanza con i luminari molto delicate, in questo caso possiamo mostrare una propensione a spendere più del dovuto, per soddisfare la nostra voglia di sentirci nel benessere e godere pienamente dei beni materiali.

Se non è il denaro a venire a noi, siamo noi che tendiamo a considerare la questione economica sotto un profilo di minor pressione, adottando un atteggiamento positivo nei confronti del denaro, facendo in modo che le questioni finanziarie non diventino il lato peggiore della nostra vita, almeno momentaneamente, tendiamo, sotto questo transito, a essere meno apprensivi e più aperti alla possibilità di sentirci nell’abbondanza, o in qualche modo appagati.

Le questioni legate al nostro mondo materiale sono in evidenza, possiamo sentire il bisogno di un appagamento dei nostri sensi, quali la vista e la gola, e altro… in modo maggiore rispetto al solito.

Venere di transito nella seconda casa ci mette addosso una sensazione di piacevole ottimismo riguardo al nostro modo di affrontare gli aspetti pratici della vita, siamo protetti sotto il profilo della nostra immagine relativa ai valori che più ci rappresentano.

I transiti di Venere sottolineano sempre una piccola fortuna e protezione, in questo caso, la parte materiale della nostra esistenza viene percepita più appagante del solito, seppur in minima parte e per poco.

Terza casa:

L’effetto di Venere nella terza casa sottolinea un evento positivo relativo a un viaggio, uno spostamento felice, e non in ultimo tutto ciò che ha a che vedere con la nostra comunicazione.

Può capitare, sotto il transito di Venere in terza casa, che siamo molto ben disposti a dare il meglio di noi nella comunicazione, riusciamo facilmente a spostarci, a fare quel viaggio che avevamo desiderato da tempo, le persone ci ascoltano con molta più frequenza e facilità, e noi tendiamo a considerare la cosa estremamente importante e piacevole allo stesso tempo, la direzione della nostra mente è rivolta in senso ottimistico alla conoscenza e alla capacità di trarre il meglio da essa.

Questo transito sottolinea l’acquisto di un libro, l’inizio di un corso di formazione/lingue o di qualsiasi genere ci possa interessare.

La Venere di transito in terza casa, indica il momento in cui la nostra mente è più ricettiva in senso positivo, siamo attratti dalle cose belle e rifuggiamo dalle persone con le quali non siamo in sintonia.

Venere in terza casa, potrebbe sottolineare la conoscenza di una persona molto positiva per noi, sotto il profilo della collaborazione a un progetto di sviluppo della nostra personalità.

L’inizio di una collaborazione proficua con una persona che non è della nostra città, o con una società che non ha sede nel nostro paese, in ogni caso saremo protetti nel collaborare con persone e situazioni che hanno un’origine diversa dal nostro luogo di nascita.

Il passaggio di Venere in questa casa, quando non è in buon aspetto con i luminari, sottolinea che si possono avvertire maggiori pressioni dal nostro ambiente prossimo, le quali saranno affrontate con un atteggiamento di maggiore apertura verso una modalità espressiva più conciliante e meno aggressiva, si cerca la soluzione attraverso la mediazione della parola e della diplomazia.

Quarta casa:

L’effetto di Venere nella quarta casa sottolinea un momento nel quale stare a casa nostra, dove c’è la nostra zona comfort e i nostri spazi privati, ci fa stare veramente bene, tendiamo a trarre il massimo dei benefici nelle mura domestiche, dove spesso incontriamo amici e persone con le quali stare bene, in intimità.

La nostra protezione maggiore e il nostro piacere, in questo periodo, provengono dalla capacità di stare con le persone della nostra famiglia, o con quelle che noi consideriamo cosi intime e cosi di “casa”.

Il transito sottolinea il desiderio e la realizzazione di un miglioramento di natura estetica e funzionale ai fini del nostro benessere, all’interno delle nostre mura domestiche, possiamo ricevere le persone con maggiore senso dell’accoglienza e godere del fatto che avere ospiti a casa nostra ci fa stare bene.

Durante il passaggio di Venere in quarta casa, possiamo aspettarci una migliore comprensione dalle persone della nostra famiglia, sovente, un nostro famigliare diventa molto disponibile nei nostri confronti, ci offre il suo aiuto concreto per risolvere un nostro problema, o quanto meno sentiamo il supporto morale delle persone che fanno parte della nostra famiglia.

L a “piccola fortuna” che Venere offre, durante il suo percorso in questa casa, è quella di far sentire tutto il benessere e la positività che ci sono nei nostri spazi privati, in primis la nostra casa.

Abbiamo bisogno di stare bene nel nostro spazio abitativo, che rispecchia il nostro centro di raccoglimento emotivo, di sentire che siamo protetti nella nostra casa e che siamo fortunati a possederne una, Venere in quarta casa ci offre un momento di piacevole relax da godere con chi amiamo e sottolinea, se in buon aspetto con i luminari, che siamo disponibili, anche noi in prima persona, a fornire aiuto e supporto alle persone che amiamo.

Quinta casa:

L’effetto di Venere nella quinta casa sottolinea un momento della nostra vita nel quale siamo inclini a fare tutto quello che è in nostro potere, per provare piacere, cercando di fare quelle cose che ci fanno sentire vivi, il nostro desiderio di auto-affermazione è vibrante e chiede di essere ascoltato, di solito ci sentiamo molto più creativi e disposti a metterci in gioco per tutte le cose che ci danno veramente soddisfazione.

Venere di passaggio nel quinto settore ci rende molto più disposti a soddisfare le nostre esigenze ludiche, il gioco, il divertimento, i bambini, siamo più disposti a staccare la spina per passare dei momenti piacevoli, per puro divertimento.

La quinta è anche la casa dei figli, Venere potrebbe sottolineare un avvenimento positivo che riguarda un figlio, una piccola fortuna, una forma di protezione verso i propri figli.

Tuttavia, essendo Venere un pianeta che sottolinea momenti piacevoli e positivi in senso generale, possiamo pensare al fatto che —-nella casa della creatività—- possa portare l’avvio di un progetto molto importante, qualcosa che noi sentiamo come prodotto della nostra creazione, al pari di un figlio e con il quale ci identifichiamo fortemente, sta di fatto che nel periodo in cui si iniziano attività, con Venere di transito nella quinta casa, queste rappresentano il nostro massimo grado di auto-espressività e ci procurano un sentimento di gioia e vitalità.

Possiamo definire il transito un piacevole test sulle cose che ci piacciono davvero e che con le quali ci identifichiamo in senso personale-creativo-positivo.

Venere risveglia la voglia di stare a contatto con la parte più vitale di noi.

Se ci sono aspetti di tensione con i luminari, è possibile che la nostra espressione creativa venga ostacolata, tuttavia il transito non è mai portatore di blocchi definitivi, piuttosto di una sferzata di energia creativa.

Sesta casa:

L’effetto di Venere nella sesta casa viene sottolineato da una maggiore attenzione verso la salute e la volontà di adottare uno stile di vita più adatto al nostro benessere psicofisico, può essere l’inizio di una cura, qualcosa che proteggerà il nostro corpo al fine di migliorare il nostro stato generale di salute.

Venere invita all’armonia e alla riconciliazione con i propri doveri verso l’auto-conservazione del proprio corpo, ecco che si può accettare di buon grado l’inizio di una terapia/cura per rimettere in sesto una parte della nostra salute, forse in passato sottovalutata o trascurata.

Un altro modo di percepire gli effetti benefici di una Venere in sesta casa sono le energie spese per migliorare il nostro lavoro quotidiano, possiamo apportare dei cambiamenti alla nostra postazione di lavoro, oppure distendere l’atmosfera dell’ambiente stesso, adottando un atteggiamento più conciliante con i colleghi, trovare in ogni caso una modalità di affrontare il lavoro molto più appagante e serena.

Se Venere di transito riceve aspetti di tensione dai luminari, sentiamo forte l’avversione per i limiti imposti dall’ambiente di lavoro, oppure da una cura troppo densa di sacrificio, tuttavia riusciremo in ogni caso a ricevere un aiuto in questi settori, qualcuno o qualcosa ci protegge dal peggio e ci aiuterà a superare il momento nel migliore dei modi.

Venere è sempre portatrice di buone notizie, sicuramente qualcosa che alleggerisce le fatiche del nostro quotidiano, e che ci conduce in una dimensione più piacevole riguardo ai nostri obblighi e doveri, sarà sottolineata dal transito nella casa.

Settima casa:

L’effetto di Venere nella settima casa viene sottolineato da una espressione di maggiore affetto e benevolenza da parte del partner, con il quale si percepisce un legame molto più soddisfacente, sentiamo tutta la protezione da parte di chi ha scelto pubblicamente di stare al nostro fianco.

Gli effetti di questo transito, se sono accompagnati da aspetti positivi ai luminari, sono portatori di grande aiuto e appoggio da parte di persone con le quali siamo in una relazione molto stretta.

Sentiamo l’importanza e la vicinanza di chi amiamo e scegliamo di essere dalla loro parte, cosi come sentiamo che loro sono dalla nostra, in ogni caso ci saranno aiuti e protezioni, anche di natura economica da parte del nostro partner.

La settima casa è una casa angolare, il passaggio di Venere è molto importante, può determinare la risalita dei rapporti personali, come può descriverne i punti deboli, tutto dipende da quali aspetti forma con i luminari, in ogni caso si viene a creare una maggiore interazione con le persone che sentiamo parte della nostra vita e cerchiamo di ammorbidire il nostro atteggiamento nei loro confronti.

Questa è un’ottima posizione per perdonare o farsi perdonare dalle persone con le quali si è creato un conflitto, a patto che non ci siano lesioni importanti del pianeta, soprattutto con Marte, in quel caso, purtroppo i conflitti tenderanno a farsi più critici e la tendenza a rimanere fermi sulle proprie posizioni sarà decisamente forte.

Venere ha un moto abbastanza veloce, i suoi effetti non sono, purtroppo, duraturi, quindi sarebbe meglio approfittare della benevolenza di chi ci tende la mano, accettare ogni forma di aiuto e protezione che il transito può offrire.

Se analizziamo bene con chi vogliamo stare in questo periodo, scopriremo chi sono davvero i nostri nemici e chi, invece, i nostri alleati.

Ottava casa:

L’effetto di Venere nella ottava casa viene sottolineato da un’esigenza /necessità, di dover attingere alle proprie risorse, sia di tipo psicologico, che di tipo materiale, questa venere ci viene incontro per farci sentire a nostro agio, in ambiti in cui di solito non amiamo addentrarci, si potrebbe dire che ci viene in aiuto, ci soccorre attraverso la sua visione ottimista e benevola del proprio capitale umano, fatto di risorse, spesso inesplorate.

Potremmo dover interagire con persone e situazioni non proprio chiare, ecco che Venere ci fornisce un concreto aiuto, attraverso appoggi di tipo psicofisico ed economico, ci aiuta ad attraversare un corridoio buio con la luce di una candela.

Venere di transito nella ottava casa, aiuta a superare un momento difficile, dove abbiamo bisogno di tutta la nostra forza per risorgere.

Se Venere forma aspetti di tensione con i luminari, potrebbero essere evidenziati problemi di natura economica, che mettono in evidenza una forma di blocco personale, oppure evidenziare un problema di natura personale relativo al senso di perdita, tuttavia, Venere sottolinea l’esigenza e la possibilità di superare i blocchi momentanei, non è un transito che si avverte molto a livello pratico, di solito è molto sentito sul piano psicologico.

Un’altra possibilità del transito, nel caso ci siano aspetti positivi con gli altri pianeti, soprattutto i luminari, è la possibilità di rientrare in possesso di una somma di denaro prestato, oppure di ritirare un premio assicurativo, oppure trovare una soluzione non scontata a un problema che affliggeva da tempo.

La casa ottava è spesso associata alla sessualità, in questo caso, Venere potrebbe portare solo un maggiore appetito e la possibilità di vivere un rapporto intimo più soddisfacente.

Nona casa:

L’effetto di Venere nella nona casa è sicuramente legato alla possibilità di fare dei viaggi piacevoli, allontanandosi dalla solita routine, e godendo pienamente della possibilità di ampliare i propri orizzonti, oltre il proprio ambiente prossimo.

Il transito può anche sottolineare la presenza affettuosa di un’amica con la quale abbiamo un rapporto di corrispondenza da lontano, ma che sentiamo molto vicina a noi, per idee e comprensione reciproca.

La nona casa è legata al lontano, sia geograficamente che moralmente, Venere in questa casa porta le proprie idee ad un livello superiore, sentiamo che è piacevole pensare in modo più ampio e aperto, e avvertiamo la possibilità che il nostro mondo si stia allargando, i confini non sono così stretti e abbiamo bisogno di fare esperienze in tal senso, Venere ci protegge nel percorso, quindi abbiamo molta fortuna in un viaggio, sia reale che mentale.

Un altro aspetto è lo studio, potremmo sentire che è arrivato il momento di leggere e studiare davvero qualcosa che ci procura piacere, portandoci in una dimensione più ampia della nostra percezione mentale.

In un altro senso, il passaggio di Venere nella casa nona porta un sentimento di attrazione verso tutto ciò che è lontano, si possono incontrare persone con le quali intraprendere una relazione sentimentale mentre siamo in viaggio, come può nascere un’amicizia o una collaborazione durante una nostra esperienza lontano da casa.

Il transito, se è accompagnato da aspetti positivi ai luminari, sottolinea il fatto che si possono veramente trovare persone speciali lontano dal nostro luogo di residenza, le quali saranno portatrici di una piccola fortuna e sicuramente ci faranno sentire in armonia con il nostro stato d’animo.

Se allarghiamo i nostri orizzonti in questo periodo, la cosa ci porterà davvero una ventata di positività e ottimismo.

Nel caso in cui gli aspetti siano fortemente dinamici e negativi, si può avere la sensazione di voler fuggire dalla propria realtà territoriale per rifugiarsi in un mondo lontano, dove tendiamo a idealizzarne i contorni, tuttavia è bene tenere presente che in questo caso, allontanarsi dalla realtà che non ci procura benessere non è affatto un male, da lontano le cose si vedono in maniera più chiara e questo è il momento di farlo, siamo protetti e predisposti a farlo.

Decima casa:

L’effetto di Venere nella decima casa sottolinea un momento molto importante per la nostra vita sociale, affettiva e per tutto ciò che riguarda la realizzazione delle simbologie del pianeta Venere.

La decima casa è una casa angolare, coincide con il Medio Cielo che è il punto più alto del nostro tema natale, laddove le cose vengono realizzate al massimo della loro potenzialità e alla luce MASSIMA del sole, e quindi sotto la lente del giudizio del mondo esterno.

In questo momento sentiamo forte il desiderio di realizzare qualcosa di bello, che renda la nostra vita molto più piacevole e confortevole, gli aspetti positivi con gli altri pianeti indicheranno se la strada è semplice oppure molto più complicata del previsto, in ogni caso noi avvertiamo l’esigenza di portare alla luce i nostri bisogni, ci guardiamo intorno alla ricerca di cosa può rendere migliore il nostro stato sociale, le nostre possibilità di fare qualcosa in tal senso sono molto alte.

Prendiamo l’iniziativa per portare un progetto sulla strada della sua realizzazione, naturalmente le simbologie di Venere come piccola fortuna, sono in tal senso una protezione a ricercare realmente un progetto valido per la nostra crescita personale.

Il passaggio di Venere in decima casa in aspetto disarmonico ai luminari o ai pianeti personali, potrebbe indicare un interesse maggiore per la nostra reputazione, e in tal senso potrebbero esserci dei piccoli problemi con persone che non hanno la propensione ad essere dalla nostra parte, poco importa, Venere si colora di talento nel risanare la situazione e mettere in conto tutto ciò che è positivo per la riuscita dei nostri obiettivi.

Una delle caratteristiche del transito è la percezione che le cose possono solo migliorare, con la presenza di persone delle quali ci fidiamo e stimiamo davvero, il transito è veloce, ma accentua l’ambizione e la volontà di apportare miglioramenti nella professione.

Undicesima casa:

L’effetto di Venere nella undicesima casa sottolinea il momento in cui desideriamo avere accanto a noi degli amici veri, sinceri, con i quali passare dei momenti molto piacevoli in loro compagnia, sentiamo il desiderio di amicizia e siamo predisposti a stare in mezzo alle persone che consideriamo positive per noi.

Come abbiamo già detto, Venere è un passaggio veloce, determina e sottolinea eventi di poche settimane, in realtà la sua influenza è relativa al meccanismo che scatta in ogni essere umano di desiderare e godere del lato piacevole dell’esistenza, richiama ai meccanismi di rilascio delle endorfine, laddove subentra esigenza e desiderio di un momento felice, in quel determinato ambito/settore e lì che Venere sottolinea la massima espressione di gioia del lato positivo dove si è più predisposti e ricettivi all’armonia e alla benevolenza degli eventi, al fine di arrivare a godere e usufruire dell’attenzione in quei determinati aspetti della vita, sottolineati dalla casa dove avviene il passaggio di Venere.

La casa undicesima ci dice cosa vorremmo dalle relazioni sociali, di quanto appoggio, affetto e comprensione abbiamo bisogno dai nostri amici e a cosa siamo disposti a rinunciare per i nostri ideali.

Il passaggio di Venere amplifica il bisogno di questi aiuti e appoggi dal mondo esterno, ricerca l’esperienza di autentica amicizia, sotto ogni forma.

Non è escluso che potremmo avere un aiuto da un nostro amico, il tipo di aiuto di cui abbiamo bisogno è molto incentrato sulla fiducia, quella che adesso ricerchiamo negli altri per stare bene.

Dodicesima casa:

L’effetto di Venere nella dodicesima casa è sottolineato da una forte protezione in moltissimi ambiti della vita, laddove non riusciamo a vederci chiaro, sentiremo un forte istinto che ci guida, non è un transito da sottovalutare, forse è uno dei migliori transiti per quanto riguarda Venere.

La dodicesima casa, spesso associata a tutte le brutture dello zodiaco, i pianeti in questa casa sembra quasi che non abbiano assolutamente bisogno di esprimere i propri talenti, per mostrarli al mondo, che non è mai pronto per nulla di così grande, in realtà in questa casa si percepisce tutto a livello molto intimo, sovente si hanno delle capacità extra-sensoriali se vi sono luminari.

Non è un caso che è comunemente detta casa dei nemici nascosti, poiché non è possibile colpire chi ha forti valori dodicesima senza pagare un prezzo molto alto e uscirne sconfitto,  visto la straordinaria gamma di talenti e risorse che sono proprie di questa casa, ecco spiegato il motivo per il quale, chi ha forti contrasti con le persone segnate da valori dodicesima casa, non può che agire segretamente e alle spalle, in ogni caso con Venere di transito, si è molto lontani dal prendere sconfitte impreviste, Venere protegge da ciò che non siamo in grado di vedere, facendo in modo da percepire la direzione giusta, senza sorprese negative.

Essendo questo un transito che sottolinea la protezione dalle prove dei nemici invisibili, che spesso sono le nostre paure e i nostri pensieri e suggestioni auto sabotanti, può rappresentare un supporto psicologico di notevole forza, ci si sente pronti a reagire in modo propositivo a ciò che ci accade, possiamo considerarlo il transito più efficace di Venere, poiché anche nella solitudine troveremo forza e ricchezza per un momento sereno.

Ida Mestroni.

2 pensieri riguardo “Venere in Acquario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...