Saturno in Capricorno

Ci siamo, manca davvero poco, per l’esattezza giusto un mese e il “Grande Saggio” lascerà definitivamente il segno del Sagittario per fare il suo ingresso nel suo domicilio primario; il Capricorno.

Il giorno 20/12/2017 alle prime luci dell’alba, Saturno inizia il suo nuovo ciclo nel segno del Capricorno, rimanendo fino al 21 Dicembre 2020, tranne un capolinea di circa tre mesi nel segno dell’Acquario, dal 22 Marzo 2020, per poi ritornare di nuovo in Capricorno -in fase retrograda- il primo luglio e rimanere fino alla fine del 2020.

Facciamo prima il punto sulla situazione rispetto al passaggio nel Sagittario.

Breve sintesi sui transiti di Saturno in Sagittario:

I residui bellici.

Il passaggio nel segno del Sagittario è stato molto faticoso per coloro i quali hanno i pianeti personali nei segni mobili,(Gemelli, Vergine, Sagittario e Pesci) e non parlo solo della posizione del Sole, anche per chi ha Mercurio, la Luna, Venere, Marte o Ascendente in uno dei suddetti segni, è stato sicuramente un periodo di cambiamenti, tagli, nuove responsabilità, per alcuni: delusioni, perdite affettive, problemi di salute e di lavoro.

I segni mobili hanno come qualità essenziale il senso di adattamento ai cambiamenti e la capacità di mutare forma in base alle esigenze e alle situazioni, si direbbe che siano più propensi alla falce di Saturno, che tende a modificare la realtà in base alle necessità del tempo e della struttura essenziale dell’individuo, in realtà la loro capacità è relativa al senso dell’accettazione del divenire, del futuro e del nuovo, qualcosa che si acquisisce, non che si perda.

In fin dei conti sono segni proiettati verso una nuova stagione, ma lo spirito è leggero, a parte la Vergine che tende alla conservazione, tutti gli altri poco si adattano alle responsabilità che un transito di Saturno implica, si al cambiamento, no alla responsabilità della rinuncia, in questo caso vale anche  per la Vergine… che non ama rinunciare a qualcosa che crede di aver già “in saccoccia”che è poi la filosofia dell’asse mobile, che cerca sempre di lasciare porte e spiragli aperti tra il passato e il futuro, nulla è mai perso, nulla è mai stabile, e perchè mai dovrebbero scegliere? Costa fatica, lasciamo che siano gli altri a prendersi questi oneri, tutto è in divenire.

Naturalmente la forza di accettare un cambiamento necessario dipende sempre dalla forma nuova verso la quale si crea la proiezione futura, alla fine i desideri sono la capacità di vivere proiettati in una dimensione futura e questa ha bisogno della totale assenza di legami forzati (zavorre) dal passato= lavoro di Saturno, motivo per il quale i segni mobili hanno sofferto e anche molto.

La contraddizione di Saturno in Sagittario è stata proprio quella di cercare di affannarsi per creare un ponte tra il vecchio e il nuovo, il dogma, la legge, il senso della morale, come le mettiamo con tutti questi bei simboli del nono segno?

I Gemelli hanno una idea della legge simile al bambino che cerca di capire il perchè non può giocare liberamente, quando, con chi e come gli pare e alla fine ci prova con tutti i mezzi, evitando la continuità di ogni progetto, per noia e dissidenza verso il potere costituito (Saturno/Giove) diventando capriccioso e vendicandosi con le persone sbagliate  (Plutone esaltato).

Alla Vergine più che il passato, interessa il presente e deve essere come ha programmato lei (desiderio passato) scombinargli i piani significa mandare in pappa il suo cervello, e alla fine troverà il cavillo per tagliare (la testa) di chi si è messo in mezzo ai suoi progetti, questo è il segno che ha eliminato di più da questo transito: persone, situazioni, lavoro, casa, familiari e quanto altro non ha soddisfatto le sue aspettative.

Il Sagittario ha la sua legge personale e guai a chi gli è ne vuole imporre una nuova, inizierà a deprimersi, lanciando nell’universo un miliardi di parole, di accuse e diventerà una vittima sacrificale della superficialità altrui, al massimo parte per una nuova avventura, rifacendosi il trucco e scaldando il motore, che poi non arriva lontano fino a che non capisce che deve cambiare direzione completamente, con Saturno…la legge non è dalla sua parte, si attacca alla “morale comune” che non gli porta la gioia e il piacere ai quale ambisce.

I Pesci hanno dovuto fare i conti con la legge del più forte e non del più giusto ( giusto…per loro, ovviamente) si sono dovuti adattare al fatto che non basta desiderare e sognare per realizzare qualcosa di bello, ma bisogna fare i conti con la realtà di persone e circostanze ben più centrate e che hanno dalla loro parte qualcosa che ai pesci non piace proprio…la forza di scegliere, ecco a loro piace che siano gli altri a scegliere, al massimo fuggono, cosicchè hanno la parte della vittima bella e fatta, altrimenti come farebbero poi a lamentarsi? Alla fine sono più forti di quello che sembra.

Ci sono stati dei segni che, a differenza di questi ultimi, hanno beneficiato moltissimo dal passaggio del “Vecchiaccio” nel Sagittario, parliamo dell’Acquario ad esempio, il quale ha avuto un periodo davvero positivo, realizzando completamente tutto ciò che desiderava da anni, nel lavoro è diventato più spavaldo e si è lanciato alla riscossa del suo posto al sole, negli affetti ha finalmente trovato un equilibrio, e in linea di massima anche le sue finanze non hanno subito scossoni, piuttosto un consolidamento. Era sicuramente favorito dal fatto che Saturno è una energia che fa parte della sua natura, riconosce e rispetta con molta più facilità di altri segni.

Il giusto distacco dalle persone e dalle cose in generale, lo ha davvero premiato.

Il segno della Bilancia, ha anch’esso raggiunto dei successi personali, soprattutto quelli dove, finalmente, ha preso delle decisioni in tutta coscienza e obiettività dei fatti (suoi) e non si è lasciato condizionare dal giudizio degli altri, la formalità e il condizionamento superficiale sono stati sostituiti da una maggiore presa di coscienza della realtà di fatti e persone, e inevitabilmente, si sono prese le decisione per seguire una strada nuova e insolita, ma più adatta alle proprie esigenze intime, rischiando e mettendoci la faccia,c osa che di solito non ama.

Le esperienze del segno del Leone sono positive, tutto sommato, sono rimasti in piedi i valori e le persone più importanti della sua vita, i tagli sono dovuti ad altri passaggi, magari su altri pianeti personali. Saturno gli ha dato la capacità di scegliere, con maggiore coraggio, lucidità e consapevolezza, ha attivato una fase di maturazione che era già in atto. Si può affermare che è andato esattamente dove ha ritenuto più opportuno, lavorando sul suo progetto di base, il sogno di realizzare qualcosa di veramente importante, lo ha spinto nella direzione del coraggio, ma ancora non ha risolto il problema fondamentale, lasciare indietro l’orgoglio.

L’Ariete è caduto in piedi, e ancora sente di essere un sopravvissuto di tutto rispetto, non ha ancora gettato la spugna e mai lo farà, risorse inaspettate lo hanno aiutato a districarsi da situazioni delicate.

In linea generale,possiamo dire che i giochi, con Saturno in Sagittario,  sono fatti, adesso si riparte per un nuovo ciclo.

Il tipico effetto di Saturno, indipendentemente dal segno in cui transita, è quello di provocare fatica e ritardi, insoddisfazione, ostacoli e questo è quello che di solito avvertiamo come primo impatto.

Il tempo ci consegnerà una realtà completamente diversa, dove,saremo in grado di ringraziare il lavoro fatto dal pianeta, poichè tutto quello che rimarrà in piedi sarà realmente ciò di cui avevamo bisogno per andare avanti nel miglior modo per noi.

Saturno in Capricorno è a casa sua, questa precisazione è doverosa, non avremo scampo, ciò che è valido rimane, quello che non lo è sarà spazzato via in un attimo, non ci perderemo in chiacchiere, la realtà sarà evidente e andrà verso la direzione della concretezza, ognuno avrà le risorse che si è guadagnato, saremo in totale risonanza con quello che ci siamo guadagnati con serietà, competenza e dedizione, a testa bassa e dovremmo accettare il potere come amico.

Le parole d’ordine saranno: Resistenza, determinazione e rispetto.

Facciamo un esempio:

Saturno positivo in Prima casa:

Passaggio importante per chi ha l’ascendente Capricorno, inizia un nuovissimo ciclo, tutto riparte e chi ne beneficerà sarà proiettato verso una maggiore consapevolezza e centratura delle sue capacità personali, se ci sono pianeti personali in Toro, Vergine, Pesci, Scorpione, possiamo parlare di rinascita sul piano della personalità espressa e della capacità di rimettersi in gioco, con le dovute cautele e usando un sano senso di responsabilità, si possono raggiungere ottimi risultati.

Maturazione delle responsabilità e del senso pratico, favorito un atteggiamento di concretezza e lavoro finalizzato verso obiettivi di successo professionale e conservazione delle proprie risorse personali.

Tutto dipende sempre dall’insieme del tema natale, ma possiamo dire che se, ad esempio; ci troviamo di fronte al passaggio di Saturno in trigono ad un Sole/Luna in Vergine in nona casa, possiamo parlare di successo negli studi, nei viaggi, nelle relazioni con l’estero, un ritrovato senso della speranza e meno cupezza nell’affrontare i vari momenti di lavoro.

Non possiamo parlare davvero di come agirà un transito se non guardiamo l’insieme del tema natale.

Un Sole in Pesci agirà diversamente, ad esempio, sopporterà l’autorità di Saturno in Capricorno in modo meno insofferente, si adatterà meglio a regole nuove per il suo lavoro, troverà appoggi nuovi nel suo team o clan di appartenenza, ma sarà sempre in linea di massima in attesa di una svolta meravigliosa per la sua vita, perchè il suo personale modo di sognare e aspirare ad una vita da favola è sempre latente, mentre un Sole in Vergine sa accontentarsi della realtà che, se è positiva lo predispone alla conservazione di quello che ha acquisito,  con una certa parsimonia agirà nei confronti delle sue finanze, o acquisizioni in genere, a differenza dei Pesci, che hanno la tendenza a disperdere con maggiore facilità, non si può trascendere dal tema natale di base ,i transiti smuovono energie e direzioni, che alla fine sono sempre nostre,s empre e solo quello che appartiene a noi può reagire in base ai transiti.

C’è sempre da valutare personalmente il transito.

Quando ci affidiamo alla lettura del tema natale e dei transiti, bisogna tenere conto che un astrologo è un esperto di simboli e tenderà a decifrare, attraverso anche i transiti, solo quello che è il nostro percorso personale.

La generalizzazione è obbligatoria se non si parla con la persona e si ha il tema natale completo.

Un altro esempio:

Ascendente Cancro:

L’ingresso di Saturno in Capricorno interesserà la settima casa, che è in relazione all’altro, al rapporto con soci, collaboratori, contratti e non in ultimo il matrimonio, quindi marito o convivente.

Qui possiamo provare grande senso della responsabilità da e verso il coniuge, in un passaggio dissonante possiamo sentire il battito reale delle relazioni, e fare una necessaria revisione delle stesse. Ci può essere una separazione, ma anche un consolidamento dovuto al fatto che la coppia diviene più forte dinanzi ai problemi, se il rapporto è fondato su sentimenti e valori forti e comuni, mentre se il rapporto non è solido, allora Saturno sottolineerà i limiti, ne rimarca le carenze e si potranno verificare divorzi e rotture.

Saturno è la revisione, se la realtà è forte e si basa su radici solide, il terremoto si supera, senza quei pilastri che reggono un matrimonio, come il rispetto, i sentimenti e la visione comune della coppia, il matrimonio tenderà a dissolversi.

Chi ha la settima casa nel segno del Capricorno è già abituato a scegliere un partner su basi solide, una persona che gli dia sicurezza, che abbia senso della responsabilità, disciplina e quindi, non ha che da capire se quest’ultimo è in armonia con le sue vere esigenze, se chi vive al suo fianco è in grado di assumere il ruolo di persona saggia, matura e apportare benefici concreti nella sua vita, come lei stessa desidera, bisogna ricordare che maturo non è sinonimo di più vecchio in termini di età, la tendenza a ricercare partner più maturi può, nella prima fase della vita, confondere questo ascendente Cancro.

Parliamo di un transito molto soggettivo, se lo stesso Saturno tocca dei pianeti in casa dodicesima sarà sicuramente più difficile capire ed accettare la realtà di un cambiamento, si tenderà a isolarsi e rimanere in balia di eventi esterni, di non facile comprensione, prima di riuscire ad avere la situazione in mano, saranno il segno e il pianeta intercettato dal transito a dirci da dove realmente proviene il problema, e da dove si possono trovare soluzioni alternative, prima di fare una necessaria pulizia di fondo nella vita della persona.

Ascendente Bilancia:

La dissonanza con l’ascendente (quadratura) apporterà dei cambiamenti nel modo di esprimere la propria personalità, ci si confronterà con un maggior senso di responsabilità nel modo di rapportarsi agli altri, solitamente la Bilancia all’ascendente è molto attenta e formale, con Saturno in quadratura diventerà ancora più selettiva e diffidente nel mostrare le sue intenzioni.

Il passaggio di Saturno interesserà il quarto campo,quello relativo alla famiglia di origine, al senso di casa, di radici, di appartenenza e di abitazione.

Ci sono diversi modi di vivere il transito, a seconda degli aspetti che il pianeta formerà con tutto il resto del tema. Se sono armonici, anche un cambio di casa apporterà benefici e sicuramente un buon andamento delle relazioni familiari gioverà a 360 gradi nella vita della persona.

Se i transiti sono dissonanti ci potranno essere problemi con la famiglia di origine, soprattutto con l’autorità paterna, non è mai semplice sentire il peso delle radici, e questo è il momento dei tagli e delle elaborazioni di indipendenza e ricostruzione di un focolare intimo molto personale, dove ci si potrà chiudere, ma anche proteggere dal mondo esterno.

Un transito di Saturno in Capricorno in opposizione a pianeti in Cancro in decima casa, può rappresentare degli ostacoli da superare in seno alla famiglia di origine, che blocca l’emancipazione( decima casa), oppure un rapporto difficile con il paese nel quale si vive, (quarta casa) la situazione professionale deve attraversare una necessaria fase di verifica attraverso la perdita si sicurezze e radicamento nelle radici.

Va inoltre puntualizzato che il nostro Saturno di nascita ci darà ulteriori e importanti indicazioni sul come affrontiamo il lavoro di discernimento.

Saturno, nella pratica astrologica previsionale, così come gli altri pianeti, non ha il potere di impedire un risultato se questo è possibile. Quando è favorevole, il pianeta indica successi destinati a durare, magari frutto di un lungo lavoro preparatorio, quando è negativo indica che sono necessari cambiamenti, che forse si hanno pretese eccessive, che è il caso di darsi qualche traguardo intermedio invece di tendere subito alla meta finale, magari ambiziosa.

Le possibilità di analizzare i transiti sono davvero molteplici, possiamo fare delle ipotesi, ma senza il vissuto reale rimangono tali.

Ecco perchè trovo fondamentale ribadire che l’analisi di un tema natale è un fatto unico e personale.

Ida Mestroni

 

Per consulenze personalizzate, contattatemi in privato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...