Mercurio in Toro e la mente al servizio del benessere

Il pianeta del contatto intellettivo con il mondo e di tutto quello che concerne il movimento e la comunicazione, l’intelligenza in tutte le sue caratteristiche. Nel segno del Toro si trova nella sede della sua caduta, secondo l’astrologia Morpurghiana e moderna, quindi non è nella sua massima espressione positiva, o per lo meno non è considerato in una buona posizione per esprimersi al meglio.

Il toro è un segno di terra, appartenente all’asse dei segni fissi, femminile, governato da Venere.

Il pensiero di chi ha Mercurio nel segno del Toro è lento, ma tenace nell’apprendere i concetti, non arriva immediatamente al cuore e ai dettagli delle cose, non assorbe tutto velocemente e con dovizia di particolari, ne’ tanto meno si lascia distrarre e incuriosire facilmente, è invece attento e focalizzato verso tutto quello che può proteggere i confini del proprio spazio vitale, spazio che viene considerato esteso, per qualcuno al clan di appartenenza (famiglia e pochissime persone fidate) per altri fino al concetto di patria, in ogni modo una forma mentis portata a mettere dei confini, ma non solo, è molto attento alle necessità pratiche delle persone che ama, interessato a tutto quello che produce piacere e può portare abbondanza nella sua vita, di solito pensa alle necessità materiali e a tutto quello che può migliorare la sua situazione economica, in questa ultima caratteristica di solito eccelle.

La natura del suo intelletto, come vuole il suo governatore (Venere) è rivolta alla ricerca di un benessere concreto, si muove bene su terreni sicuri, sui concetti e sulle idee chiare, precise, ben lontane dalla tortuosità e dalle complessità di altre posizioni astrologiche.

Ha la necessità di toccare con mano tutto ciò che potrebbe suscitare interesse, ne ricerca la funzione materiale, con la quale viene a conoscenza dello spirito che anima le cose.

Può anche rivelarsi particolarmente testardo e ostinato quando si rifiuta di rimettere in discussione le proprie idee e convinzioni, se non gli si dimostra con chiarezza che esiste un altro modo di considerare la questione

Il Toro è legato a ciò che ha valore, sia di tipo materiale,che di tipo morale, Mercurio in Toro cataloga le cose secondo una sua personalissima scala di Valori, attribuendo ad ogni situazione una priorità e un prezzo, in pratica un valore.

Chi ha Mercurio in Toro non ha complessi da intellettuale e neppure snobismi, se non ha apprezzato o capito un libro, un film, uno spettacolo a teatro, non fingerà mai il contrario e, con tutta franchezza, esprimerà il proprio pensiero senza tanti giri di parole.

In fondo ha premura di comunicare tutto ciò che è piacevole, che porta godimento e benessere, è il suo scopo e la sua funzione, quella di far conoscere al mondo la realtà e l’importanza del piacere, come principio e funzione… mai potrebbe mentire in tal senso.

Il suo più grande interesse è portare la sua vita e quella di chi ama verso tutte le forme di piacere e benessere,sicurezza e stabilità materiale.

A livello professionale, se Mercurio in Toro si trova nella posizione dominante delle case del lavoro e dell’auto-realizzazione, potremmo avere dei bravissimi cuochi o pasticcieri, degli ottimi promotori finanziari, degli operatori di centri benessere, attività che hanno a che vedere con il benessere materiale. Per il Toro la materia è la rappresentazione Divina dello spirito e dalla terra ritrovano spiritualità e connessione Divina.

Transiti su Mercurio in Toro

Prima decade:

Per quanto riguarda la posizione del pianeta nella prima decade, i transiti non sono particolarmente rilevanti. Nettuno ha appena lasciato la prima decade dei Pesci, finendo il suo effetto benefico con un aspetto di sestile, enfatizzando nel Mercurio in Toro la sua parte intuitiva, legata alla sensibilità nei confronti di qualcosa di meno terreno e materialista, apportando novità positive verso una qualche forma di idealismo e creatività. Plutone ha ricostruito e ristrutturato la forza mentale necessaria per ripartire verso la conquista di un nuovo ciclo, dal giorno 17 Maggio Mercurio entra nella prima decade del Toro e ci rimane fino al giorno 26 dello stesso mese, sottolineando l’inizio del nuovo ciclo di rivoluzione sulla posizione natale. Chi ha nel tema questa posizione di Mercurio avvertirà una nuova energia mentale e sarà predisposto a fare nuove e importanti esperienze di tipo Mercuriale; viaggi, notizie, transazioni commerciali e contatti, il tutto sarà determinante per l’andamento di tutto il prossimo anno.

Seconda decade:

La posizione di Mercurio nella seconda decade del Toro, è la più stimolata delle tre decadi, essendo attualmente sotto l’influsso del trigono di Plutone, il sestile di Nettuno e il quinconce di Giove, è in piena fase di azione-crescita verso una nuova attenzione al mondo che lo circonda. Ottimi transiti per ristabilire priorità sulle proprie necessità, si potrebbe dire che è il transito dell’uscita dal guscio, del mettersi in gioco, della forza attiva e rigenerante della mente verso tutte quelle esperienze che possono portare ad un potere personale più ampio, è un transito che sottolinea capacità di compiere azioni dettate dalle proprie esigenze più intime, una sorta di carburante mentale attivo, (Plutone) che agisce sulla spinta dei propri talenti e ideali (Nettuno) in forma salvifica nelle azioni dirette (Giove-quinconce).

Il momento più interessante e decisivo per iniziare tutte le attività legate alle simbologie di Mercurio sarà dal 27 Maggio al 04 Giugno.

Terza decade:

La posizione di Mercurio nella terza decade del Toro è in un certo senso la più dinamica, la sensazione che la mente percepisce è quella (grazie al quinconce di Saturno dal sagittario) di un forte stress, sottolineato da un momento reale di grande fatica fisica e mentale, si ha la sensazione di non riuscire a riposarsi, altrimenti potrebbe smontarsi il castello con un soffio di vento, per descrivere il transito potremmo definirlo -nella realtà “ faticoso ma necessario”.

La mente non riesce a non sentire il peso degli impegni del quotidiano e questo per un mercurio in Toro non è mai semplice, essendo per natura pigro e tendente al muoversi il meno possibile dai propri schemi.

Periodo dal 3 al 7 giugno di grande attività, da rivalutare ogni impegno come un momento interessante e non solo faticoso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...